Appunti
&
Varie
Guide e pubblicazioni
Bibliografia
e
cartografia



Nota: le immagini delle attrezzature sono riportate solo a titolo esemplificativo. I marchi ed il copyrigth dei materiali e prodotti esposti appartengono ai legittimi proprietari.


Guide e pubblicazioni di interesse escursionistico ed alpinistico
Marco Soggetto: LE VETTE DELLA VAL D'AYAS
Edizioni L'Escursionista, Rimini 2008 - 219 pagg.

Pubblicato a fine luglio 2008, è la più completa ed aggiornata guida escursionistica della Valle d'Ayas oggi in commercio (estate 2008). Affianca le guide di L. Zavatta, dello stesso editore, con una veste grafica rinnovata e piacevole, riportando, per ogni percorso, note inerenti l'escursione stessa, indirizzi di siti web (anche se manca una pagina riepilogativa degli stessi) ove reperire informazioni, bibliografia ed altro. Con notizie storico-etnografiche di contorno ai percorsi proposti, riferimenti GPS (waypoint), notizie a corredo, la guida propone 54 itinerari escursionistici e 3 alpinistici, portando sia l'escursionista esperto che il principiante alla scoperta del lato più sincero e naturale della valle, ovvero del vero ambiente montano. Oltre al pregio dell'aggiornamento delle informazioni (immagini, rilevamenti GPS e analisi dei tracciati risalgono tutti ad escursioni effettuate nel periodo primavera 2007-primavera 2008), all'autore va riconosciuito il merito di un grande lavoro di ricerca di sentieri, percorsi "fuori pista" e mete meno note e spesso trascurate dal grande pubblico che andrebbero invece riscoperti in un'ottica di turismo intelligente e rispettoso dei luoghi, ma profondo conoscitore delle realtà locali. A completamento del volume è allegata una carta in scala 1:50.000, basata sulle carte 8 e 12 della collana che copre la Valle d'Aosta dello stesso editore, con riportati i percorsi degli itinerari proposti, tracciati sulla base degli stessi rilievi GPS dell'autore.

clicca qui per la copertina ingrandita
clicca qui per l'immagine del volume con la cartina allegata

Luca Zavatta: LE VALLI DEL MONTE BIANCO
Edizioni L'Escursionista, Rimini 2000 - 248 pagg.

N° 1 della collana di volumi che copre tutta la Valle d'Aosta questa guida, aggiornata al 2000 è la prima della collana e, forse per questo, quella più sintetica come testi. Essa copre tutta la zona della Valle d'Aosta a nord di Avise, ossia la Valle di La Thuile, la Val Veny, la Val Ferret  e la Valdigne. Non riporta ancora (almeno nella prima edizione) le coordinate gps dei waypoint (che appaiono a partire dal vol. 4, ossia da quello sulle valli del Gran Paradiso). Include la descrizione del Tour del M. Bianco, trekking di più giorni fra Italia, Francia e Svizzera in 10 tappe, con le indicazioni utili per tutti i punti di sosta (rifugi, indirizzi e numeri telefono, ecc.)
Note: in tutti i volumi di L. Zavatta, i tempi complessivi si riferiscono sempre ad andata + ritorno.

Quella in  foto è la copertina della prima edizione, a fine 2006 l'editore sta iniziando a variare la grafica delle copertine rendendola simile a quelle della collana Manuali (vedi "Sicurezza e prevenzione nell'attività escursionistica")

Luca Zavatta: I MONTI DI AOSTA, COGNE, L'AVIC E CHAMPORCHER
Edizioni L'Escursionista, Rimini 2001 - 318 pagg.

N° 2 della collana di volumi che copre tutta la Valle d'Aosta questa guida, aggiornata al 2001,  interessa gran parte del  Parco Naturale del Monte Avic (che nel 2001 non comprendeva ancora la valle di Champorcher che comunque compare). Oltre alle zone di Champorcher e Champdepraz viene riportato il vallone di Issogne, la zona della Valle di Cogne verso Aosta , il gruppo del Monte Emilius e i monti limitrofi di Aosta (zona del Mont Fallere). Le descrizioni dei luoghi sono arricchite da note di carattere storico-culturale e naturalistico.
Note: i tempi complessivi si riferiscono sempre ad andata + ritorno.

Quella in  foto è la copertina della prima edizione, a fine 2006 l'editore sta iniziando a variare la grafica delle copertine rendendola simile a quelle della collana Manuali (vedi "Sicurezza e prevenzione nell'attività escursionistica")

Luca Zavatta: LE VALLI DEL MONTE ROSA
Edizioni L'Escursionista, Rimini 2002 - 311 pagg.

N° 3 della stessa collana di quella sull'Avic (serie di 6 volumi che copre tutta la Valle d'Aosta) è aggiornata al 2002 e interessa le valli d'Ayas e di Gressoney. Ad un autore che è riuscito nel suo intento di percorre tutti i sentieri della Vallée va riconosciuto il merito di aver presentato anche itinerari meno noti dei "classici", spesso collegandoli in panoramici percorsi "ad anello". Le descrizioni dei luoghi sono arricchite da note di carattere storico-culturale e naturalistico.
Nota: i tempi complessivi si riferiscono sempre ad andata + ritorno.

Quella in  foto è la copertina della prima edizione, a fine 2006 l'editore sta iniziando a variare la grafica delle copertine rendendola simile a quelle della collana Manuali (vedi "Sicurezza e prevenzione nell'attività escursionistica")

Luca Zavatta: LE VALLI DEL GRAN PARADISO E LA VAGRISENCHE
Edizioni L'Escursionista, Rimini 2003 - 335 pagg.

N° 4 della stessa collana di 6 volumi che copre tutta la Valle d'Aosta è aggiornata al 2003 e interessa l'area del Parco nazionale del Gran Paradiso (solo versante valdostano), Val di Rhems (entrambi i versanti) e Valgrisenche. E' la prima guida della collana in ordine di tempo a riportare, per ogni escursione, le coordinate UTM dei waypoint più significativi per l'utilizzo con i navigatori GPS.
Nota: i tempi complessivi si riferiscono sempre ad andata + ritorno.

Quella in  foto è la copertina della prima edizione, a fine 2006 l'editore sta iniziando a variare la grafica delle copertine rendendola simile a quelle della collana Manuali (vedi "Sicurezza e prevenzione nell'attività escursionistica")

Luca Zavatta: Grand SAN BERNARDO, VALPELLINE e CONCA DEL FALLERE
Edizioni L'Escursionista, Rimini 2004 - 401 pagg.

N° 5 della collana di volumi che copre tutta la Valle d'Aosta questa guida, aggiornata al 2004 è, con la seguente, la più corposa come pagine dell'intera collana. Essa copre la Valle del Gran San Bernardo, la Valpelline, la Valle di Ollomont e la valle centrale (versante nord) fra Aosta e Saint Nicolas. Comprende, come la precedente, le coordinate UTM dei Waypoint più significativi per l'utilizzo con i navigatori GPS.
Note: i tempi complessivi si riferiscono sempre ad andata + ritorno.

Quella in  foto è la copertina della prima edizione, a fine 2006 l'editore sta iniziando a variare la grafica delle copertine rendendola simile a quelle della collana Manuali (vedi "Sicurezza e prevenzione nell'attività escursionistica")

Luca Zavatta: LE VALLI DEL CERVINO
Edizioni L'Escursionista, Rimini 2005 - 425 pagg.

N° 0 (n° 6 in ordine di uscita) della stessa collana di quella sull'Avic (serie di 6 volumi che copre tutta la Valle d'Aosta) è aggiornataal 2005 e interessa la Valtournache e il vallone di St. Barthélemy oltre ad una parte della valle centrale ad esse contigua. Vengono presentati gli itinerari più classici ma anche quelli meno conosciuti arricchiti da osservazioni di carattere ambientale e storico-culturale. Le cartine inserite sono le più dettagliate dei volumi della collana, frutto della cartografia escursionistica della regione realizzata dallo stesso editore a partire dal 2004 e per ogni escursione vengono riportate le coordinate UTM dei waypoint più significativi per l'utilizzo con i navigatori GPS.
Nota: i tempi complessivi si riferiscono sempre ad andata + ritorno.

Quella in  foto è la copertina della prima edizione, a fine 2006 l'editore sta iniziando a variare la grafica delle copertine rendendola simile a quelle della collana Manuali (vedi "Sicurezza e prevenzione nell'attività escursionistica")

Naldo Finco - Luca Zavatta: PARCO NATURALE DEL MONTE AVIC
Edizioni L'Escursionista, Rimini 2006 - 88 pagg. - con carta 1:25000

Agile volumetto che aggiorna ed integra con nuovi percorsi i capitoli dedicati al parco del precedente. Realizzato da Luca zavatta e da Naldo Finco, gestore del rifugio Barbustel.

Per la recensione della cartina allegata vedere la pagina Carte e Mappe

Dal 2009 è disponibile in una nuova edizione, ampliata ed aggiornata, dal titolo "Parco Naturale del Mont Avic e dintorni", mantenendo invariata la grafica della copertina.

Sergio Piotti: DOVE SI  SPECCHIA IL CIELO - I LAGHI DELLA VALLE D'AOSTA
Ferrari Editrice,Clausone (BG) 1996 - 320 pagg.

La guida prende in esame tutti  i sentieri che portano ai laghi alpini della regione, suddivisi per valli con osservazioni di carattere naturalistico e geologico. A corredo un libricino con carte schematiche arricchito da splendidi disegni di piante ed animali alpini.
E' disponibile anche in lingua francese (copertina con grafica sul verde anzichè azzurro)

Nota: la copertina qui riportata è della 3^ edizione (anno 1998), successivamente è stata variata.

Piergiorgio Bosio: VALLE D'AYAS - ITINERARI ESCURSIONISTICI
Musumeci Editore, Aosta 1983 - 184 pagg.

La prima guida veramente completa su sentieri e percorsi della Valle d'Ayas, 60 itinerari integrati da note di interesse culturale, storico e geografico e cenni ai percorsi alpinistici attuabili dalle mete raggiunte. Anche se non è più molto aggiornata (spesso i sentieri sono cambiati o scomparsi, sostituiti da strade interpoderali e la segnaletica non è sempre aggiornata dopo che è stata rinnovata in valle a partire dagli anni '80) resta un valido riferimento anche e soprattutto per i percorsi meno noti e più trascurati dal "grande pubblico"

Piergiorgio Bosio: VALLE DI GRESSONEY - ITINERARI ESCURSIONISTICI
Musumeci Editore, Aosta 1984 - 208 pagg.

La prima guida veramente completa su sentieri e percorsi della Valle di Gressoney, 60 itinerari integrati da note di interesse culturale, storico e geografico e cenni ai percorsi alpinistici attuabili dalle mete raggiunte. Per questo libro valgono le stesse considerazioni che per il precedente  che affianca ed integra soprattutto per gli itinerari sulle montagne che dividono le due valli, che si prestano a lunghe traversate o brevi trekking (termine allora non ancora in voga).

Franco Brevini: GRAN PARADISO - ITINERARI ESCURSIONISTICI
Musumeci Editore, Aosta 1982 - 148 pagg.

Da un grande alpinistia e conoscitore della zona, la prima guida completa degli itinerari nel versante valdostano del parco. Le escursioni vengono divise in base alla durata, a differenza delle due guide di Bosio, e individuate mediante un codice di colori. A corredo carte schematiche e fotografie in b/n e a colori, oltre che foto scenografiche che riportano lo schema del percorso. L'edizione del 1986 (in mio possesso) riporta un breve aggiornamento con nuovi bivacchi ed itinerari. Questa guida, come le altre della Musumeci Editore, non sono ormai più reperibili in commercio.

Meridiani Montagne n° 1: MONTE BIANCO
Editoriale Domus, novembre 2002 - 146 pagg. con cartina

Il primo numero della collana Meridiani Montagne, dedicato alla vetta più alta d'Europa, ed alla zona limitrofa. Già impostato con lo stile seguito poi nei numeri successivi, abbraccia vari argomenti fra i quali i profili del M. Bianco, gli scalatori odierni e gli scalatori del passato, lo scialpinismo nella zona, escursionismo in faccia al massiccio, principali via alpinistiche, ecologia, trasporti, guide, cucina locale.

Per la recensione della cartina allegata vedere la pagina Carte e Mappe

Meridiani Montagne n° 5: CERVINO
Editoriale Domus, novembre 2003 - 146 pagg. con cartina

Secondo numero della collana Meridiani Montagne dedicato ai 4000 della Valle d'Aosta, rivolto alla montagna per antonomasia, ovvero il Cervino-Matterhorn, visto sia dal versante valdostano che svizzero. Tra gli argomenti i profili del Cervino, la conquista del "gigante" oggi e ieri, cronostoria delle salite, il Cervino dall'aereo, la traversata Chamonix-Zermatt, il mito del Kilometro lanciato ed il Plateau Rosa, il tour del Cervino.

Per la recensione della cartina allegata vedere la pagina Carte e Mappe

Meridiani Montagne n° 9: GRAN PARADISO
Editoriale Domus, luglio 2004 - 150 pagg. con cartina

Altro numero della collana Meridiani Montagne dedicato al Parco Nazionale del Gran Paradiso, sia versante piemontese che valdostano. Fra gli argomenti trattati: il profilo del Gran Paradiso, storia del parco, dati e cifre, la valle dell'Orco ed i bacini idroelettrici, animali del parco, alpinismo, ascensioni, scialpinismo, rifugi, cucina, film, libri e pubblicazioni sul parco.

Per la recensione della cartina allegata vedere la pagina Carte e Mappe

Meridiani Montagne n° 15: MONTE ROSA
Editoriale Domus, luglio 2005 - 150 pagg. con cartina

Numero della collana Meridiani Montagne dedicato al massiccio ed alle valli del M. Rosa. Fra gli argomenti trattati: i profili del M. Rosa, il "controesodo" dalle città alla montagna, il sentiero Walser, le vie ferrate, scienza in quota, traversata in quota con le immagini di Davide Camisasca, il Trofeo Mezzalama, cucina, film, accoglienza e riferimenti utili per organizzare il soggiorno.

Per la recensione della cartina allegata vedere la pagina Carte e Mappe
Meridiani Montagne n° 33: GRAN COMBIN
Editoriale Domus, luglio 2008 - 146 pagg. con cartina

A distanza di 3 anni esatti dall'ultimo numero, dedicato al M. Rosa, la collana Meridiani Montagne torna in Valle d'Aosta con un numero che non è solo prettamente alpinistico ed escursionistico. Nella pubblicazione trovano spazio anche argomenti più di interesse storico e culturale quali la città di Aosta,  l'Ospizio del Gran San Bernado e le dighe idroelettriche (di cui troviamo un esempio in Valpelline). Oltre ai suddetti, vi sono articoli sul Tours des Combins (escursionismo), alpinismo ed arrampicata sulle vette attorno al Gran Combin, scialpinismo e sul Genepy. Non troviamo invece articoli sui villaggi della zona di Ollomont, Valpelline e tantomeno del Gran San Bernardo. Completano le consuete informazioni utili per organizzare il soggiorno in zona.

Per la recensione della cartina allegata vedere la pagina Carte e Mappe
Meridiani Montagne n°42: GRAN PARADISO INVERNALE
Editoriale Domus, dicembre 2009 - 146 pagg. con cartina

Meridiani Montagne torna in Valle d'Aosta rivisitando in veste invernale una delle zone più famose e complesse del territorio alpino, per le quali una sola pubblicazione non basterebbe per esaminarne tutti gli aspetti caratteristici. Si da spazio essenzialmente alle attività invernali (come ciaspole, sci da fondo, scialpinismo e cascate di ghiaccio) ma anche agli aspetti antropologici delle valli (i lavori invernali e le scuole rurali, ieri ed oggi) e naturalistici (gli animali del parco ovviamente, la flora nella stagione invernale e la genesi dei cristalli di neve).

Per la recensione della cartina allegata vedere la pagina Carte e Mappe
Meridiani Montagne n°44: Valle d'Aosta - Alte Vie
Editoriale Domus, maggio 2010 - 146 pagg. con cartina

Settimo numero della collana dedicato alla Valle d'Aosta, questa ultima uscita analizza i percorsi delle Alte Vie valdostane. La pubblicazione è  una delle più interessanti tra quelle dedicate alla nostra valle, anche perchè, per le caratteristiche dei percorsi analizzati, riesce ad illustrare un po' le caratteristiche di tutte le valli laterali attraversate. Si apre con un articolo dedicato alla tutela e conservazione dei sentieri e con una breve analisi delle piccole riserve naturali poco conosciute per poi descrivere dettagliatamente i percorsi dell'Alta via 1 e 2, con le varie tappe e le schede dei rifugi, una inchiesta sulle certificazioni ambientali dei rifugi valdostani, analisi del Tor Des Géants e dei percorsi in MTB, un articolo sulla cucina dei rifugi, il tutto intervallato da "box" sugli aspetti naturalistici delle valli e completato da una intervista a Walter Bonatti.

Per la recensione della cartina allegata vedere la pagina Carte e Mappe

Meridiani Montagne n°48: Monte Bianco Italiano
Editoriale Domus, dicembre 2010 - 146 pagg. con cartina

Ottavo numero della collana dedicato alla Valle d'Aosta, nella fattispece il Monte Bianco (già oggetto del n° 1) versante italiano. In questo numero un'ampia parte è dedicata alla storie ed all'evoluzione dell'abitato di Courmayeur e dintorni, dalla fine dell'800 ai giorni nostri, mentra una altra buona parte della rivista si occupa dei progetti inerenti il Parco Internazionale del Monte Bianco e di tematiche ambientali, quanto mai attuali. Non mancano articoli di alpinismo, escursionismo e, ovviamente dato il periodo di uscita della pubblicazione, di scialpinismo, ciaspolate e attività invernali. In ultimo un articolo dedicato a Gino Buscaini ed agli altri autori delle guide che hanno raccontato ed illustrato negli anni il Monte Bianco e le sue valli.

Per la recensione della cartina allegata vedere la pagina Carte e Mappe
Meridiani Montagne n°53: Le Alpi di Walter Bonatti
Editoriale Domus, novembre 2011 - 146 pagg. con cartina

Al grande Walter Bonatti, scomparso nell settembre 2011, Meridiani Montagne non poteva che dedicare un numero speciale. In questo volume ci si concentra sulle zone delle Alpi che lo hanno visto protagonista, e si racconta la sua storia e la storia delle sue montagne. E' un tuffo nel passato, corredato da immagini di un'epoca neanche troppo lontana. Alla vita di Bonatti è dedicata un'ampia retrospettiva che oltre alle foto d'epoca,  mostra anche le pagine della rivista appositamente "invecchiate". La Valle d'Aosta compare soprattutto in virtù del massiccio del M. Bianco ma anche per la Grivola ed il Cervino. Storia di un alpinista e dell'alpinismo italiano, dunque, ma non solo: storia anche della montagne dal dopoguerra ad oggi.

Per la recensione della cartina allegata vedere la pagina Carte e Mappe
Meridiani Montagne n°67: Monte Rosa
Editoriale Domus, marzo 2014 - 142 pagg. con cartina

Un nuovo numero di Meridiani Montagne dedicato al M. Rosa a distanza di quasi 7 anni dal precedente, del quale costituisce anche un aggiornamento. L'attenzione è dedicata al massiccio ed alle sue valli, ma in particolare al mondo Walser che vi ruota intorno. Una ampio articolo è dedicato al nuovo Geoparco della Valsesia e vi sono riportati itinerari escursionistici e, essendo un nomero invernale, scialpinistici. Un altro articolo interessa la cartografia sviluppatasi attorno al gruppo. Sono riportati i recapiti dei rifugi delle valli interessate situati anche non in prossimità del Rosa.

Per la recensione della cartina allegata vedere la pagina Carte e Mappe

JMJ - Scoprire: SENTIERI DELLA VALLE D'AOSTA
Fioratti Editore, Milano - anno 2005 (riproposto nel 2006) - 126 pagg.

Pubblicazione di stampo giornalistico ma molto ben fatta, reperibile nelle edicole, che presenta un itinerario abbastanza classico con varianti di difficoltà più elevate, per ogni valle della Regione Valle d'Aosta, si fa notare per la bellezza delle immagini e l'appendice agli stessi di numeri telefonici, recapiti e indirizzi di siti internet per organizzare il soggiorno in valle.

Cosimo Zappelli - Pietro Giglio: RIFUGI E BIVACCHI IN VALLE D'AOSTA
Musumeci Editore, Aosta 1991 - 166 pagg.

La più famosa e completa guida a tutte le "strutture ricettive d'alta quota", con descrizione dell'itinerario di accesso, dati sulla struttura, numeri telefonici e recapiti di proprietario e gestore, indicazioni di carattere logistico, indicazione delle escursioni ed ascensioni alpinistiche con partenza dal rifugio o bivacco.

Nota: la copertina qua riportata è quella dell'edizione 1999

A.A.V.V.: IL GRANDE SENTIERO WALSER
A cura della Regione Autonoma Valle d'Aosta - Comune di Gressoney St. Jean - Comune di Gressoney La Trinité - Comune di Valtournanche - Comune di Ayas - Comunità Montana Walser - Anno prima edizione: 2002

Agile libretto distribuito nelle Agenzie di Promozione Turistica dei comuni interessati, illustra il Grande Sentiero Walser che si propone come itinerario attraverso le valli e gli insediamenti abitati da queste popolazioni, dal Colle del Teodulo fino al Colle di Valdobbia. Vengono trattati l'aspetto storico-etnologico, le fasi della colonizzazione walser, le tecniche dell'agricoltura ed organizzazione del territorio rurale, la struttura e l'organizzazione dei villaggi e l'architettura delle costruzioni, la lingua e la cultura walser nel passato e le influenze sulle popolazioni moderne.

Per la recensione della cartina allegata vedere la pagina Carte e Mappe

A.A.V.V.: LE NOSTRE MONTAGNE n° 9  - M. Bianco, M. Rosa ed Alpi Pennine
A cura del Touring Club Italiano in collaborazione con il Club Alpino Italiano, Roma 2006

Il volume si presenta come una agile guida tascabile con una veste grafica pulita e piacevole, schede dettagliate sui percorsi ed informazioni aggiornate sui rifugi, indirizzi e numeri utili, arricchita da immagini a colori e schizzi a china. Suddivisa in vari capitoli (M. Bianco, Alpi Pennine e Cervino, M. Rosa e Valsesia, M. Emilius e M. Avic, Parchi e Località) vengono riportati essenzialmente le escursioni che hanno meta i rifugi delle zone interessate, oltre ad alcuni itinerari di tipo alpinistico-facile e percorsi in mountain bike. Il capitolo su parchi e località esamina e descrive brevemente le aree protette della Valle d'Aosta e dell'alta Valsesia ed i comuni ricadenti nelle zone prese in esame per la descrizione delle scursioni. Completano i capitoli indicazioni di tipo culturale ed enogastronomico. Infine due appendici, comprendenti articoli di pubblicazioni del CAI anche a firma di illusti alpinisti, sulla storia dell'alpinismo e sulla geologia delle quattro zone considerate. Resta esclusa dalla pubblicazione parte della Valle d'Aosta ed in particolare la zona del Parco Nazionale del Gran Paradiso, zone presumibilmente già considerate in altri volumi della stessa collana.
CARNET - Val d'Ayas, C.M. Evancon n° 0
Indygraf sas, Ayas (AO) luglio 2008 - 80 pagg.
pubblicazione semestrale, articoli in italiano e francese

Una rivista di nuova pubblicazione, inerente la Valle d'Ayas e la zona della Comunitaà Montana Evancon, sicuramente un progetto interessante, destinato ad importanti sviluppi, di stampo prevalentemente escursionistico ma con un occhio rivolto anche alle tradizioni ed alla storia della valle. Nel n° 0 , Estate 2008, troviamo articoli sull'arte dei Sabots, decrizione di tinerari escursionistici fra i Laghi Pinter e Perrin, la salita al Castore, un'introduzione al Parco del Mont Avic, percorsi in Montan Bike fra Pian di Verra Superiore ed Inferiore,  il ricordo delle vicende di Caterina di Challand legate ai castelli di Graines e Verres, un articolo sui funghi, nozioni base per le emergenze, un portfoglio fotografico sulla valle, informazioni per la pesca sportiva. Fra gli autori Marco Soggetto (già autore del volume "Le vette della Val d'Ayas") e Marco Spataro (fotografo e guida alpina), esperti conoscitori della valle.
SPECIALE QUI TOURING N° 33 - VALLE D'AOSTA
Editore Touring Club Italiano, Milano luglio 2009 - 176 pagg. con cartina

Pubblicazione giornalistica che si fa apprezzare per la bellezza delle imagini e per la precisione delle informazioni, che volge l'attenzione soprattutto agli aspetti escursionistici della regione senza però tralasciare quelli legati agli altri aspetti del turismo, alla storia ed alle tradizioni. Vengono proposti itinerari di varie difficoltà uno per ogni valle, ma anche articoli sul Parco Nazionale Gran Paradiso e sul Parco Regionale del Mont Avic, sulla storia dei valichi e sulle tradizioni, sulla cucina e sulla spiritualità dei popoli di montagna oltre che sugli sport all'aria aperta. Completano gli articoli informazioni logistiche su rifugi e punti di appoggio, su siti internet correlati ed una bibliografia.

Per la recensione della cartina allegata vedere la pagina Carte e Mappe
Diego Vaschetto: A PIEDI SUL VALLO ALPINO - Itinerari storico-escursionistici dalle Alpi Marittime al Lago Maggiore
Edizioni Del Capricorno, Torino, 2009 - 151 pagg. Allegato al quotidino La Stampa - Luglio 2009

Interessante volume alla scoperta delle fortificazioni del periodo da fine ottocento al primo dopoguerra posizionate sui luoghi strategici delle Alpi Occidentali, perlopiù lungo il confine fra Italia e Francia. Ogni itinerario proposto, che si sviluppa su antiche strade militari e sentieri, in zone spesso impervie e ormai percorse solo da escursionisti, viene analizzato nei sui aspetti geografici, naturalistici, storici e logistici, con riferimento alle costruzioni, alle tecniche ed ai mezzi dell'artiglieria di montagna che ebbe il suo massimo sviluppo nella prima metà del secolo XX, in funzione di un pubblico essenzialmente di appassionati ma anche di camminatori, caspolatori e scialpinisti. La Valle d'Aosta, che non si trovava prettamente in zona di confine in quanto all'interno del Regno Sabaudo tra Piemonte e Savoia, non presenta molte di queste fortificazioni, ma tuttavia compare con i suoi siti del Colle del Piccolo San Bernado, de Plan Puitz (Gran S. Bernardo) e  Monte Belvedere (La Thuile) oltre che con un approfondimento culturale sul Forte di Bard. Completano l'opera le cartine dei percorsi, le coordinate GPS dei siti più difficili da raggiungere, un glossario dei termini inerenti l'artiglieria e le fortezze di montagna, una bibliografia ed un elenco di siti internet inerenti l'argomento.
Diego Vaschetto: SENTIERI E STRADE VALLO ALPINO - Mete Storiche delle Alpi Occidentali
Edizioni Del Capricorno, Torino, 2009 - 155 pagg. Allegato al quotidino La Stampa - Giugno 2009

E' il primo dei due libri dedicati dall'autore alle fortificazioni del Vallo Alpino, opere militari a difesa del confine con la Francia sviluppatesi essenzialmente dall'inizio del XX secolo allo scoppio della seconda guerra mondiale. Come per il successivo "A piedi sul Vallo Alpino" vengono esaminati itinerari di interesse escursionistico, scialpinistico o percorribili in mountain bike, che collegano sia le fortificazioni maggiori sia le meno note e meno importanti, situate nelle valli di minor interesse strategico ed a guardia dei valichi meno frequentati, esaminandone anche l'aspetto tecnico e storico, con approfondimenti sulle realtà locali. I percorsi si sviluppano essenzialmente nelle vallate del Cuneese e della Provincia di Torino (oltre ad alcuni sulle Alpi Marittime) e non interessano la Valle d'Aosta, ma si è ritenuto di presentare qua il volume sia per completezza in quanto affianca e completa quello precedentemente recensito (che in realtà ne è la continuazione) sia per ricordare come le montagne abbiano rivestito, in un'epoca a noi comunque abbastanza vicina, anche una importanza militare.
Diego Vaschetto: CIME FORTIFICATE - Itinerari escursionistici dalle Alpi Marittime alle Dolomite
Edizioni Del Capricorno, Torino, 2010 - 148 pagg. Allegato al quotidino La Stampa - Luglio 2010

Prosegue il viaggio di Diego Vaschetto alla scoperta dei luoghi fortificati delle Alpi. In questo volume vengono presentati diversi itinerari fra Liguria, Piemonte (tra cui il mitico forte dello Chaberton), Valle d'Aosta e Dolomiti, percorribili a piedi o in mountan bike. Completano la descrizione dei percorsi, le cartine, gli approfondimenti storici e tecnici. La Valle d'Aosta compare con le fortificazioni del Col San Carlo e della zona delle Piramidi Calcaree (Val Veny).
Diego Vaschetto: A PIEDI SUL MARE - Itinerari escursionistici dalla Liguria di Levante alla Costa Azzurra
Edizioni Del Capricorno, Torino, 2010 - 150 pagg. Allegato al quotidino La Stampa - Giugno (?) 2010, riproposto maggio 2011

Inserisco questo volume per completezza, malgrado non sia inerente la Valle d'Aosta. Le escursioni proposte si svolgono in Liguria, a pochi passi dal mare fra piccoli e suggestivi paesi e sentieri spesso a strapiombo sul mare. Fra gli itinerari proposti (tutti con cartina e completati da vari approfondimenti culturali come tradizione dell'autore) i più famosi sono probabilmete quelli che ruotano attorno alle Cinque Terre, ma non mancano quelli di interesse storico come la via Julia Augusta di Albenga, la fortezza di Savona, la vecchia ferrovia di Varazze ed altri. Un escursionismo diverso da quello strettamente alpino, fatto di susseguirsi di saliscendi, scogliere ed affacci sul Mar Ligure.
Diego Vaschetto: SENTIERI SUL MARE - Itinerari escursionistici dalla Riviera di Levante alla Costa Azzurra
Edizioni Del Capricorno, Torino, 2011 - 152 pagg. Allegato al quotidino La Stampa - Settembre 2011

Secondo volume dedicato agli itinerari lungo i sentierini che collegano paesi e villaggi della riviera ligure, è un completamento del precedente e si sviluppa in modo analogo, con approfondimenti storici, scientifici e culturali a corredo dei percorsi, belle immagini e cartine. Vengono riportate escursioni di varia durata, realizzabili in gran parte dell'anno, alla scoperta di luoghi conosciuti, come le Cinque Terre o l'abbazzia di San Fruttuoso ma anche meno noti.
Diego Vaschetto: SENTIERI DELLA RESISTENZA - Itinerari escursionisticisui percorsi dei Partigiani del Nord-Ovest

Edizioni Del Capricorno, Torino, 2012 - 153 pagg. Allegato al quotidino La Stampa - 25 aprile 2012

L'ultima fatica letteraria di Diego Vaschetto esce il giorno della Festa della Liberazione e riguarda i percorsi escursionistici sui luoghi della memoria delle azioni partigiane nel Nord -Ovest (prevalentemente sulle Alpi fra Piemonte e Ligura). Dopo una introduzione di carattere storico generale, i percorsi si snodano fra le valli alpine, illustrati sia dal punti di vista dell'itinerario che degli avvenimenti che li hanno interessati. Diversi box fuori testo ricorano le divisioni partigiane, i fatti salienti ed i protagonisti principali, con testomonianze e foto d'epoca. Una rassegna antologica che si attiene ai fatti, senza scendere mai nella retorica ideologica che caratterizza a volte i libri su quel periodo oscuro della nostra storia.
Diego Vaschetto: SENTIERI DELLE MERAVIGLIE -A piedi fra laghi, ghiacciai, funivie, dighe e fortezze delle Alpi Occidentali

Edizioni Del Capricorno, Torino, 2012 - 153 pagg. Allegato al quotidino La Stampa - giugno 2012

Settimo volume di D. Vaschetto allegato a La Stampa, come di consueto una serie di itinerari arricchiti da articoli di interesse storico e culturale sulle zone interessate dai percorsi. L'autore, anche questa volta, privilegia soprattutto luoghi ricchi di storia, con un occhio di riguardo a fortificazioni, dighe, antiche funivie e borgate non molto conosciute. Gli itinerari si sviluppano dalle Alpi Liguri alle valli piemontesi e cuneesi, per poi toccare la Valle d'Aosta con alcuni percorsi tra M. Bianco, M. Rosa e Valsavarenche (ricordiamo l'analisi delle Funivie del M. Bianco e del Furggen, il Tout Blanc e il Ghiacciaio della Brenva).
Claudio Trova: VALLE D'AOSTA - ESCURSIONI per tutti
Edizioni Del Capricorno, Torino, 2010 - 159 pagg. Allegato al quotidino La Stampa - 21 maggio 2010

Una bella ed agile guida dedicata, come suggerisce il titolo, ai neo-adepti della montagna. Vengono riportati trenta itinerari di difficoltà T o E (con qualche passaggio E+) con tempistica inferiore alle 2 ore e mezza di salita. Il libro "esplora" le varie valli valdostane (2-3 escursioni per valle) spaziando dalle mete più classiche ad altre meno conosciute, con indicazioni logistiche su partenza, arrivo, tempi di percorrenza, segnaletica, dislivello, descrizione del percorso e cartina (basata su carte IGC) e si fa apprezzare anche per le splendide fotografie molte delle quali realizzate durante la stagione autunnale ed invernale. Le descrizioni sono aggiornate all'ultimo autunno-inverno. Una buona metà del libro è costituita da interessanti approfondimenti su storia, tradizioni, aspetti naturalistici, architettura, archeologia, ecc. delle valli attraversate. Completano una bibliografia ed una sitografia (che riporta essenzialmente siti istituzionali e turistici). Non vengono dati riferimenti GPS (comprensibile visto che è rivolta essenzialmente ai neofiti) e forse l'unica mancanza è un capitoletto introduttivo su attrezzatura, equipaggiamento di base e sicurezza. Consigliabile comunque a tutti, anche per il prezzo contenuto.

Nota per tutti i libri di questa collana: gli estratti delle mappe I.G.C. contenuti nel libro NON sono necessariamente in scala ma adattati per esigenze d impaginazione.
Claudio Trova: PIEMONTE - ESCURSIONI per tutti - Vol. 1
Edizioni Del Capricorno, Torino, 2011 - 159 pagg. Allegato al quotidino La Stampa - luglio 2011

Una nuova pubblicazione (divisa in due volumi, qua presentiamo il primo) dell'autore della precedente. La guida è organizzata in modo analogo a quella dedicata alla Valle d'Aosta, prende in considerazione escursioni facili alla portata di tutti ed effettuabili anche in periodo primavera-autunno, se non in inverno. Il primo volume esamina trenta percorsi in Liguria ed al confine con la Francia, dall'Appennino Ligure al colle del Sestrière. Tra le mete cime, rifugi, laghi e località di interesse particolare come alcune fortificazioni, zone di scavi minerari e aree protette. Il tutto è integrato anche questa volta dalle cartine dei percorsi e da capitoli che analizzano gli aspetti peculiari delle zone trattate dal punto di vista storico e naturalistico.

Nota per tutti i libri di questa collana: gli estratti delle mappe I.G.C. contenuti nel libro NON sono necessariamente in scala ma adattati per esigenze d impaginazione.
Club Alpino Italiano Regione Piemonte: 70 RIFUGI DEL CAI PIEMONTE - Accessi, itinerari, sentieri
Susalibri Editore, Sant'Ambrogio di Torino, 2010 - 160 pag. - Allegato al quotidiano La Stampa - luglio 2010

Volume facente capo ad un'altra serie dedicata alla montagna dal quotidiano La Stampa di Torino, ad un prezzo contenuto (euro 8,90 + il quotidiano). Questo libro è una raccolta di schede inerenti i rifugii di proprietà delle sezioni piemontesi del Club Alpino Italiano, non localizzati quindi per zona (anche se sono tutti situati sulle montagne del piemonte) ma per proprietà. Di ciascun rifugio si riportano i dati (n° posti, telefono, gestore, ecc.), la descrizione del percorso di accesso, l'elenco delle escursioni ed ascensioni con partenza dal rifugio, una breve descrizione dell'ambiente circostante ed una nutrita serie di fotografie (per molti in doppia versione estate / inverno). Per la Valle d'Aosta troviamo la Capanna Regina Margherita (anche in copertina) oltre a rifugi situati in zone di confine fra Piemonte e VDA, come ad esempio il Città di Vigevano. Una tabella a fine volume riporta l'elenco di tutti i rifugi con i dati, i recapiti, la sezione CAI di appartenenza ed il periodo di apertura.

Nota per tutti i volumi di questa collana: nei libri non sono presenti estratti di mappe o carte escursionistich, ne vengono indicate alcune a cui si può fare riferimento da acquistare a parte.
Claudio Rolando, Gian Vittorio Avondo: I LAGHI DEL PIEMONTE - Alla scoperta di oltre 300 laghi, escursioni tra storia e natura
Susalibri Editore, Sant'Ambrogio di Torino, 2010 - 158 pag. - Allegato al quotidiano La Stampa - luglio 2010 (3^ edizione)

Già pubblicato in due edizioni precedenti e riproposto per il successo ottenuto, un altro volume allegato al quotidiano La Stampa, testimone dell'attenzione per la montagna crescente in questi anni. I capitolo hanno un taglio perlopiù narrativo, guarda cioè la storie dei luoghi e la descrizione dell'ambiente naturale attorno ad ogni lago, integrati da box su fiori, piante ed aspetti naturalistici, piuttosto che fornire la solita scheda con tempi, segnaletica e descrizione del percorso, va quindi sempre affiancata (come del resto qualsiasi guida escursionistica) ad una buona cartografia.Vengono considerati anche laghi importanti per il loro habitat (come il Lago di Candia) o di interesse storico (Lago d'Orta), non strettamente alpini. La Valle d'Aosta ovviamente resta fuori dal volume (a parte forse i Laghi del Nivolet), ma si è ritenuto interessante presentarlo, sia perchè tratta zone "di confine" ad essa, sia per completezza con gli altri della stessa collana.

Nota per tutti i volumi di questa collana: nei libri non sono presenti estratti di mappe o carte escursionistich, ne vengono indicate alcune a cui si può fare riferimento da acquistare a parte.
Rosanna Carnisio: DAI PASCOLI AI GHIACCIAI - 100 Itinerari dal Piemonte alla Valle d'Aosta
Susalibri Editore, Sant'Ambrogio di Torino, 2009 - 160 pag. - Allegato al quotidiano La Stampa - 2009

Come dice il titolo questo volume riporta la descrizione di 100 escursioni sulle montagne piemontesi e valdostane, ciascuna con foto illustrative e specifiche del percorso. Non vi sono cartine delle singole escursioni (non ce ne sarebbe lo spazio) ma quadri di insieme per individuare le zone che possono risssumersi in montagne del Cuneese e confini col Torinese, montagne del Torinese fino ai confini col Parco del Gran Paradiso, montagne piemontesi del Parco Gran Paradiso, Valle d'Aosta nord e Valsesia a confine con la Valle d'Aosta, Valle d'Aosta centrale e sud (complessivamente 39 escursioni in Valle d'Aosta). Per il gran numero degli itinerari riportati le descrizioni sono abbastanza sintetiche. Purtroppo mancano del tutto i riferimenti ai numeri dei sentieri, l'impaginazione ha alcune pecche (accanto al numero dell'escursione è riportata la valle e non la destinazione dell'escursione stessa) e la qualità di stampa delle foto non è delle migliori. Il libro rientra nell'ambito della collezione di opere di costo economico dedicate da La Stampa alla montagna negli anni 2009-2010.

Nota per tutti i volumi di questa collana: nei libri non sono presenti estratti di mappe o carte escursionistich, ne vengono indicate alcune a cui si può fare riferimento da acquistare a parte.
AAVV: CAMMINI D'ESTATE - 59 Itinerari alla portata di tutti per scoprire i luoghi più belli di Piemonte e Valle d'Aosta
Edizioni La Stampa, Torino 2011 - Supplemento a La Stampa del 6 giugno 2011, 146 pagg. a colori

Prosegue la serie delle pubblicazioni allegate al quotidiano torinese dedicate alla montagna con questo agile libretto che raccoglie reimpaginati tutti gli itinerari (ed anche qualcuno in più) pubblicati sul giornale come articoli durante il corso del 2011. Ogni itinerario comprende una cartina schematica, foto, descrizione del percorso, foto a colori e due box integrativi. Sono presentati 52 itinerari, di varie difficoltà, di cui 13 in Valle d'Aosta. Il libretto è in vendita in edicola al prezzo di 0,30 € + il prezzo del quotidiano (1,20 €)
AAVV: VALLE D'AOSTA
Edizioni Lightbox, Venezia 2011 - Supplemento a La Stampa del 15 giugno 2011, 207 pagg. con foto b/n e a colori

My Local Guide (www.mylocaguide.org) è un sito che si prefigge di raccogliere articoli di interesse turistico-culturale sulle varie zone dell'Italia, redatti dalla gente comune, dagli abitanti del posto, al quale per contribuire basta iscriversi (me questa guida è basata pelopiù su articoli di persone conosciute in valle). Il libro si presenta con copertina rigida e diviso in capitoli contraddistinti da diversa colorazione delle pagine, con foto a corredo in b/n ed a colori. L'approccio è di tipo perlopiù turistico, già dalle pagine introduttive, dedicate a come organizzare il viaggio ed il soggiorno in valle. I capitoli successivi, suddivisi tra bassa, media ed alta Valle d'Aosta, si sviluppano come una serie di "piccoli flash"su vari argomenti, abbracciando gastronomia, cultura, escursionismo, storia, ecc. Completano il tutto un appendice di indirizzi ed informazioni utili.
Davide Zangirolami, Palmira Orsieres, Luciano Ramirez:  100 LAGHI DELLA VALLE D'AOSTA - Le escursioni più belle
Priuli & Verlucca Editori, Torino, 2011 - 144 pag. - Allegato al quotidiano La Stampa del 14 luglio 2011

Una guida che si fa notare già dalle belle immagini della copertina a cui seguono le altrettanto belle all'interno. Vengono presi in esame i percorsi a 100 dei più bei laghi alpini della regione, con descrizione del percorso, informazioni utili accessorie (località di partenza, numerazione dei sentieri, difficoltà, tempistica, dislivello, carta I.G.C corrispondente) e cartine allegate (su base carte I.G.C.). Le escursioni presentate sono a portata di chiunque abbia un minimo di allenamento ed esperienza di montagna (i laghi generalmente si trovano in località più facilmente raggiungibili che non le vette).

Nota per tutti i libri di questa collana: gli estratti delle mappe I.G.C. contenuti nel libro NON sono necessariamente in scala ma adattati per esigenze d impaginazione.
Davide Zangirolami, Umberto Bado: A SPASSO SULLA NEVE - 60 itinerari con le ciaspole
Priuli & Verlucca Editori, Torino, 2011 - 144 pag. - Allegato al quotidiano La Stampa del 15 dicembre 2011

Torna Davide Zangirolami nella sezione "guide" di questo sito, affiancato da Umberto Bado, guida alpina, per un volume che illustra 60 itinerari escursionistici fra Piemonte (i primi 35) e Valle d'Aosta (i restanti 25) in versione invernale. L'utilizzo delle racchette da neve, che permettono all'escursionista di tornare sui luoghi a lui cari malgrado la presenza del manto nevoso ed un contatto con la natura più profondo e sincero che non lo sci in pista (spesso mero fenomeno sportivo e modaiolo), è aumentato a dismisura in questi ultimi anni anche se richiede prudenza e conoscenza delle condizioni dei percorsi, dello stato della nmeve e della situazione meteo. Questi concetti vengono richiamati nella parte introduttiva del libro. Gli itinerati rispecchiano alcune escursioni più famose, fattibili in parte anche con le ciaspole in inverno, e sono corredati da cartine dettagliate e belle fotografie. Per la Valle d'Aosta ci si trova a muoversi soprattutto in Valle d'Ayas, Valtournenche e Valle di Gressoney.

Nota per tutti i libri di questa collana: gli estratti delle mappe I.G.C. contenuti nel libro NON sono necessariamente in scala ma adattati per esigenze d impaginazione.
Davide Zangirolami, Daniela Zangirolami: TUTTI IN CIMA - Escursioni in Piemonte e Valle d'Aosta
Priuli & Verlucca Editori, Torino, 2012 - 128 pag

Primo libro di Davide Zangirolami realizzato in collaborazione con la figlia Daniela, è un compendio di escursioni perlopiù adatte a tutte ed effettuabili dalla primavera all'autunno. Sono riportati 30 itinerari in Piemonte e 20 in Valle d'Aosta, alcuni classici come Punta Regina, Monte Zerbion, Monte Facciabella, Palon di Resy, Alta Luce, altri meno conosciuti come il Bec de Raty, Beca Barmasse, Monte Morion, ecc. La maggior parte dei percorsi valdostani si snoda fra le valli di Ayas e Champorcher. Completano il tutto le belle fotografie e le carte I.G.C.

Nota per tutti i libri di questa collana: gli estratti delle mappe I.G.C. contenuti nel libro NON sono necessariamente in scala ma adattati per esigenze d impaginazione.
Davide Zangirolami, Daniela Zangirolami: INSOLITE ESCURSIONI - 70 suggestivi itinerari in Piemonte e Valle d'Aosta
Priuli & Verlucca Editori, Torino, 2012 - 158 pag. - Allegato al quotidiano La Stampa del 25 maggio 2012

Davide Zangirolami, coadiuvato dalla figlia Daniela, ci accompagna in 70 itinerari sulle Alpi di Piemonte e Valle d'Aosta, perlopiù percorribili da tutti e in gran parte dell'anno. Accanto alle escursioni meno note e in luoghi spesso ignorati e dimenticati, troviamo comunque diversi percorsi più "tradizionali" e conosciuti. La Valle d'Aosta è ben rappresentata attraverso alcune zone delle Valli di Champorcher e Gressoney, Valle d'Ayas, varie zone della Valle Centrale, le valli del Parco Nazionale del Gran Paradiso (con alcune escursioni a casotti del parco), la Valgrisenche e la Valle del Gran San Bernardo. Come sempre il libro si avvale degli estratti dalle carte escursionistiche I.G.C. e  di belle fotografie.

Nota per tutti i libri di questa collana: gli estratti delle mappe I.G.C. contenuti nel libro NON sono necessariamente in scala ma adattati per esigenze d impaginazione.
Palmira Orsières, Paola Verzé, Davide Zangirolami: PARCO NAZIONALE GRAN PARADISO - 60 imperdibili escursioni per tutti
Priuli & Verlucca Editori, Torino, 2012 - 160 pag. - Allegato al quotidiano La Stampa del 30 luglio 2012

Un bel libro, forse il migliore della collana (ma gli ambienti trattati sono davvero unici), che ci accompagna fra le valli del Parco Nazionale del Gran Paradiso, versante piemontese e valdostano. Vengono proposti gli itinerari classici, di fondovalle ed intervallivi con un'ampio spazio a quelli che interessano i casotti del parco. Il libro è diviso in versante valdostano (la maggior parte dei percorsi vista l'ampiezza dell'area) e piemontese. Completano il tutto gli estratti dalle carte escursionistiche I.G.C. e  le belle fotografie.

Nota per tutti i libri di questa collana: gli estratti delle mappe I.G.C. contenuti nel libro NON sono necessariamente in scala ma adattati per esigenze d impaginazione.
Davide Zangirolami, Carlo Soldera: AI RIFUGI CON LE CIASPOLE - 50 incantevoli passeggiate sulla neve del Piemonte e della Valle d'Aosta
Priuli & Verlucca Editori, Torino, 2012 - 140 pag. - Allegato al quotidiano La Stampa del 15 dicembre 2012

Ritorniamo sulla neve con un'alta guida di Zangirolami, coadiuvato da Soldera, che ci porta a 50 rifugi tra Piemonte e Valle d'Aosta. Sono percorso facili in estate, da affrontare con le dovute precauzioni quando innevati, come spiegato nei capitoli introduttivi dedicati alla sicurezza. Le escursioni si sviluppano in diverse valli delle due regioni da quelle più conosciute ad altre minori e meno frequentate (lo stesso dicasi per i rifugi). Nella Valle d'Aosta troviamo il Rif. Dondena, il Rif. G.B. Ferraro, il Rif. Hermitage, il Rif. Mont. Fallere, il Rif. Chalet Le Pellaud e diversi "ristori" aperti anche in estate ma soprattutto in inverno. A corredo carte dell'I.G.C. e belle fotografie in giornate limpide e soleggiate ma anche sotto improvvise nevicate, molto suggestive.

Nota per tutti i libri di questa collana: gli estratti delle mappe I.G.C. contenuti nel libro NON sono necessariamente in scala ma adattati per esigenze d impaginazione.
Davide Zangirolami, Gabriele Pellerino: TUTTI AI RIFUGI - Alla scoperta di 100 imperdibili rifugi del Piemonte e della Valle d'Aosta, volume 1
Priuli & Verlucca Editori, Torino, 2013 - 144 pag. - Allegato al quotidiano La Stampa luglio 2013

Ennesima fatica di D. Zangirolami, questa volta con G. Pelleerino, sui sentieri di Piemonte e Valle d'Aosta alla scoperta di 100 rifugi, con itinerari adatti perlopiù a tutti. Il primo volume compre numerose valli e rifugi del Piemonte, in particolare le Valli del Torinese (Valle Stura, Valle Po), le Valli di Lanzo, Valchiusella, Valle di Oropa, Valle dell'Orco, Valsoana, ed altre. Per ogni rifugio viene data mappa, introduzione con recapiti, descrizione di accesso stradale e percorso.

Nota: per tutti i libri di questa collana: gli estratti delle mappe I.G.C. contenuti nel libro NON sono necessariamente in scala ma adattati per esigenze d impaginazione.
Davide Zangirolami, Gabriele Pellerino: TUTTI AI RIFUGI - Alla scoperta di 100 imperdibili rifugi del Piemonte e della Valle d'Aosta, volume 2
Priuli & Verlucca Editori, Torino, 2013 - 144 pag. - Allegato al quotidiano La Stampa luglio 2013

Seconda parte dell'avventura sui sentieri di Piemonte e Valle d'Aosta alla scoperta di 100 rifugi, con itinerari adatti perlopiù a tutti. Questo volume compre valli e rifugi di parte del Piemonte e di tutta la Valle d'Aosta, in particolare la Valsesia e la Valdossola, poi quasi tutte le valli valdostane. Per ogni rifugio viene data mappa, introduzione con recapiti, descrizione di accesso stradale e percorso.

Nota: per tutti i libri di questa collana: gli estratti delle mappe I.G.C. contenuti nel libro NON sono necessariamente in scala ma adattati per esigenze d impaginazione.
Davide Zangirolami, Roberto Bergamino: AI RIFUGI CON I BAMBINI - In Piemonte e Valle d'Aosta
Priuli & Verlucca Editori, Torino, 2014 - 160 pag. - Allegato al quotidiano La Stampa maggio 2014

Rassegna di escursioni facili con particolare riferimento alla possibilità e fattibilità per i più piccoli. Il volume è diviso in tre parti, la prima comprende escursioni ai rifugi piemontesi, la seconda a quelli valdostani, la terza (anche se non indicato nel titolo del volume) comprende alcune escursioni a rifugi della Valle di Chamonix in Francia. Sono inseriti anche posti tappa e ristori ed anche alcuni rifugi raggiungibili in auto. In VdA sono stati riportati sia alcuni rifugi ormai classici (Arboille, Arp, Dondena, ecc.) sia alcuni di recente costruzione ancora poco conosciuti (Chaligne, Tètras Lyre, ecc.)

Nota: per tutti i libri di questa collana: gli estratti delle mappe I.G.C. contenuti nel libro NON sono necessariamente in scala ma adattati per esigenze d impaginazione.
Furio Chiaretta: I PIU' BEI SENTIERI DEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN PARADISO - 61 escursioni su strade reali e mulattiere
Bluedizioni, San Mauro TO, 2007 - 191 pagg.
In collaborazione con l'Ente Parco Nazionale del Gran Paradiso

Una guida "ufficiale" realizzata in collaborazione con l'Ente Parco. Sono presenti 61 percorsi sui sentieri delle valli del versante valdostano e del versante piemontese del parco, con carte schematiche ben realizzate e descrizioni dettagliate.ed approfondite. L'autore ha voluto selezionare percorsi alla portata di tutti (tempo di salita massimo 3 ore e dislivello non oltre 1000 mt.) e per tutte le stagioni, con riguardo alle possibilità di osservazione della fauna. Viene completato da alcuni capitoli introduttivi sul parco e sulla sua storia e dalle splendite fotografie, anche di animali, molte delle quali appartenenti all'archivio del parco stesso. A completamento di questa guida si può acquistare separatamente la carta "Parco Nazionale del Gran Paradiso" Bluedizioni recensita nella pagina Carte e Mappe.


N.B.:questo sito non utilizza cookies in nessun modo, per maggiori informazioni vedere la pagina Informativa cookies

*

Attenzione: questa pagina fa parte del sito www.msmountain.it. Se stai leggendo questa pagina, o parte del suo contenuto, in un altro sito, o se trovi la stessa pagina priva di questa dicitura, si tratta di una riproduzione non autorizzata il cui contenuto può anche differire dalla pagina originale. Eventualmente puoi segnalare la pagina sospetta al webmaster - (c) 2015 - www.msmountain.it - Tutti i diritti riservati, nessun contenuto di questa pagina può essere riprodotto senza autorizzazione. Per informazioni sul copyright vedi Nota del webmaster.

*

Manuali Carte e mappe Storia ed altro Video
Bibliografia e cartografia

*

Avic Images Ayas Voyages Around my world Appunti e varie
Home Page