Escursione
EC13
Anello Moussanet-Tollegnaz-Allesaz
Valle di
Ayas

Tollegnaz arrivando dal sentiero descritto nell'escursione (07 aprile 2015)

Tollegnaz arrivando dal sentiero 21 (07 aprile 2015)



Ultimo aggiornamento della pagina: 08 aprile 2015

Partenza: Challand Saint Anselme, Loc. Moussanet (mt. 1069)
Difficoltà: T/T+
Periodo consigliato: marzo/ottobre
Dislivello:  da Moussanet al punto più basso (bivio3, sotto Tollegnaz) mt. 53 in discesa, dal bivio3 ad Allesaz (fontana4) mt. 92 in salita, da Allesaz (fontana4) a Moussanet mt. 39 in discesa.
Segnavia: 21 - 26 -16, alcune frecce di legno che indicano i percorsi per raggiungere le varie frazioni
Tempi percorrenza: ore 0.55 anello Moussanet-Tollegnaz-Moussanet, ore 1.15 anello Moussanet-Tollegnaz-Allesaz-Moussanet (senza passare da Moussanet a metà percorso, altrimenti aggiungere 0.15). Lunghezza anello Moussanet-Tollegnaz-Allesaz (tracciato GPS n° 100) = km 4 circa
Acqua: fontane in tutte le frazioni (molte compaiono come wp nel tracciato GPS n° 100 ma ce ne sono anche altre fra le case, la mappa OpenStreetMap le riporta comunque quasi tutte)
Note: facile passeggiata su sentiero, strada sterrata e tratti strada comunale, dislivelli molto contenuti
Precauzioni particolari: nessuna anche se il percorso dal bosco sotto Moussanet alla comunale per Allesaz è poco evidente
Equipaggiamento particolare: nessuno, consigliate comunque scarpe trekking per i tratti di bosco, bastoncini da Nordic Walking per chi usa questa tecnica.
Tracciato GPS: tracciato_100. In corsivo nel testo i riferimenti ai waypoint del tracciato GPS.
Immagine tracciato GPS: clicca qui
Mappa Open Street Map: OSM Mapnik




PREMESSA

Questa escursione è una semplice passeggiata fra le frazioni all'enver di Challand Saint Anselme, realizzata collegando facili tratte di sentiero (le antiche vie di collegamento fra i villaggi), di strade poderali (sterrate e non) e di strada comunale asfaltata ove non è possibile fare altrimenti. Gli antichi sentieri che collegavano le numerose frazioni del comune di Challand S.A. sono stati sistemati negli ultimi anni e vengono mantenuti in buono stato, anche se la cartellonistica escursionistica degli stessi risente dei difetti e dello stato di confusione di tutta la segnaletica presente nel comune, in particolare discordando a volte dalle mappe posizionate su tabelloni presenti ormai in tutti i piccoli abitati. Nella zona oggetto della presente escursione inoltre la numerazione dei percorsi (estate 2015) è presente solo sui segnali su palina posizionati all'inizio dei sentieri e non con segnavia su pietra (numeri gialli) o altro lungo gli stessi. Sono inoltre presenti alcuni segnali in legno posizionati quando molte paline escursionistiche non c''erano, indicanti la direzione da prendere per raggiungere le varie frazioni abitate. In realtà ci muoviamo in un ambito limitato, fra pascoli e boschi appena fuori dagli abitati e le distanze sono molto piccole, per cui è difficile perdersi, il consiglio in ogni caso è sempre quello di orientarsi senza utilizzare le imperfette indicazioni in loco. La mappa OpenStreetMap a estate 2015 riporta tutti i sentieri del comune di Challand S.A. con la numerazione rilevata in zona e comprende molti sentieri minori che non si trovano sulle mappe cartacee o nei suddetti tabelloni, è molto utile anche per chi non usa strumenti gps. I sentieri non mostrano nessuna difficoltà ma si attraversano comunque tratti di bosco e la poderale che da sotto Moussanet porta verso Allesaz è completamente inerbata per un primo tratto e poco visibile, per cui SOLO questa parte dell'escursione viene classificata di difficoltà T+.

L'escursione che porta a scoprire tre delle frazioni più caratteristiche del comune dove a case antiche (non è difficile trovare finestre scolpite o datazioni) si mescolano case moderne e case antiche ristrutturate (in particolare ad Allesaz) può essere variata ed ampliata (vedasi il successivo paragrafo "possibili varianti") sfruttando altri sentieri che collegano con Ruvere, La Torrettaz/Maè ed il capoluogo Quincod. Nei tempi qua riportati si sono considerate solo le percorrenze dei singoli percorsi, il tempo per la visita dei singoli villaggi (a piacere) non è stato considerato.

ITINERARIO MOUSSANET-TOLLEGNAZ-MOUSSANET (Sent. 21-26-16, tracciato GPS n° 100)

Viene data la partenza da Moussanet, piccola frazione posta a metà strada fra Allesaz e Tollegnaz ma è possibile iniziare l'escursione anche dalle altre due frazioni. Si raggiunge la frazione di Moussanet dalla Strada Regionale della Valle d'Ayas svoltando per Ruvere dopo Tilly e poi per Tollegnaz e risalendo in direzione Ayas sino a Moussanet oppure (più veloce) svoltando a destra dopo Maè/La Torrettaz (presso la "Sacra Famiglia") per Allesaz e poi di nuovo a destra scendendo sino a Moussanet. In ogni caso a Moussanet è presente un nuovo e ampio parcheggio dove lasciare l'auto. Sulla comunale sono visibili due segnali escursionistici su palina, uno verso Allesaz indicante il sent. 16 e l'altro verso Tollegnaz (a fianco una piccola edicola votiva) indicante il sent. 21, entrambi i percorsi inizialmente asfaltati portano fra le case di Moussanet, il cui piccolo nucleo è interamente a valle della comunale..

Prendiamo il percorso n° 21 che raggiunte alcune case diviene sentiero (s21) e svolta a sinistra scendendo nel bosco. Si passa una fontana (fontana1, ma non saprei l'acqua sia potabile o sia solo un abbeveratoio per gli animali) e poi un ponte in legno (ponte1). Fiancheggiato da uno steccato, il sentiero esce dal bosco e aggira le case di Nideviaz dove diviene una sterrata inerbata, poi fuoriesce sulla strada asfaltata a servizio delle stesse (bivio1, ore 0.15 da Moussanet). Svoltiamo a sinistra (a destra si raggiunge Nideviaz) e arriviamo all'inizio di un'altra tratta di sentiero in leggera salita verso l'abitato di Tollegnaz (bivio2, ore 0.05 da bivio1, ore 0.20 totali). Svoltando a destra seguendo la strada si fuoriuscirebbe sulla comunale un po' più in basso in corrispondenza del wp bivio3 ma in questo modo lasceremmo Tollegnaz fuori dal percorso.

Si sale a Tollegnaz passando davanti una fontana sotto una tettoia (fontana2) e passando sotto un antico rascard per poi muoversi fra le case seguendo diverse stradine. Proseguendo diritti si arriva alla comunale in corrispondenza di un'altra fontana (fontana3), svoltando nei vicoletti a destra si arriva nella zona della cappella. Seguendo la strada comunale si giunge comunque nella zona del piccolo parco giochi e della cappella di Tollegnaz (0.10 da bivio2, ore 0.30 totali da Moussanet). L'abitato di Tollegnaz resta diviso ai due lati della strada comunale che lo attraversa, vecchi sentieri/viottoli e strade nuove consentono di visitarlo interamente. Nella parte alta ha inizio il percorso per il Vallone di Chasten e si trova un'altra fontana/lavatoio.

Proseguiamo sulla strada asfaltata che scende a Ruvere, percorso un tornante si passa sotto le case più basse di Tollegnaz e si trova un secondo tornante dove a destra si stacca la strada che porta a Nideviaz (ed al sentiero 21 percorso pocanzi). In questa curva (bivio3, ore 0.05 dalla Cappella di Tollegnaz, ore 0.35 da Moussanet) ha inizio il percorso n° 26, strada poderale inizialmente asfaltata che poi diviene sterrata e scende in direzione del Torrente Evancon (visibile una cascata). Prendiamo questa strada (nota: il segnale su palina riporta n° 16 anziché 26 ma è un errore poichè il 16 è il collegamento Moussanet-Maè che incroceremo poco più avanti).

La sterrata compie un tornante e si biforca (bivio4, punto più basso dell'escursione mt. 1016, ore 0.05 dal bivio3, ore 0.40 da Moussanet), tralasciamo il ramo che con un tornante scende a sinistra (nuovamente asfaltato) verso Ruvere e prendiamo la traccia meno evidente che sale verso destra e attraversa un ruscello (è lo stesso valicato con il pontedel sent. 21). Qua il percorso è nel bosco e un po' inerbato, occorre prestare attenzione ad una diramazione della poderale, molto poco marcata e che si confonde con il bosco, evidenziata da una "casetta" acquedotto poco sopra (bivio5). La diramazione di sinistra costituisce il percorso 16 e 26 e prosegue verso Maè (vedi "possibili varianti"), noi svoltiamo a destra (percorso n° 16) per trovarci poco sopra in un piccolo spiazzo pianeggiante dopo la casetta acquedotto dove sulla destra è ben visibile un sentiero che sale fiancheggiato da una staccionata in legno (bivio6, ore 0.05 da bivio4, ore 0.45 totali).

Volendo tornare a Moussanet a questo punto possiamo svoltare a destra e salire velocemente alle case della frazioncina in corrispondenza di una edicoletta votiva. Dopo basta svoltare a destra aggirando una lunga casa antica per trovare il tratto di sentiero asfaltato che fuoiesce sulla comunale in corrispondenza della palina con il n° 16 (ore 0.10 da bivio6, ore 0.55 totali). E' comunque consigliato effettuare questo percorso anche se si vuole proseguire per Allesaz se non si è visitatata la frazione di Moussanet prima.

PROLUNGAMENTO SINO AD ALLESAZ e RIENTRO A MOUSSANET (Pod. s.n., tracciato GPS n° 100)

Volendo proseguire per Allesanz occorre procedere diritti al bivio6 (nei tempi non calcoleremo una aventuale risalita a Moussanet e conseguente ridiscesa al bivio6, basterebbe aggiugnere 15 minuti). La poderale, senza numerazione escursionistica, in questa zona è praticamente invisibile se non come leggero avvallamento nel terreno (per questo motivo questo tratto viene classificato T+), in ogni caso basta proseguire diritti mantenendosi sul borso dei prati per ritrovarla un poco più avanti. Diviene poi di nuovo ben marcata, pressochè pianeggiante, svolta in un avvallamento a superare un ruscello senza ponte (è il torrentello che scende dal Vallone di Champlong, ore 0.05 dal bivio6, ore 1.00 totali dalla partenza), poi prosegue sempre in leggera salita, passa poco distante una casetta in legno e fuoriesce dal bosco (finebosco), ben visibile la zona del M. Bieteron e la strada comunale asfaltata che si raggiunge dopo pochi minuti (strada, 0.05 dal ruscello, ore 1.10 totali dalla partenza).

Per raggiungere le case di Allesaz basta svoltare a destra seguendo la strada, superato il piccolo parco giochi la strada si divide in due rami che salgono verso le case di Allesaz riunendosi a monte di esse (in pratica una piccola "circonvallazione", è comunque consigliabile addentrarsi nel dedalo di viuzze per scoprire angoli e fabbricati davvero caratteristici, molti ristrutturati. Sono presenti anche numerose fontane. Da Allesaz parte l'itinerario per Alpe Moulaz, ed è il punto più alto di questa escursione (si è considerata nei calcoli la quota della fontana4).

Per tornare a Moussanet svoltato a destra al parco giochi anziché salire verso la cappella (a sinistra) si prosegue diritti e seguendo la comunale discendente in circa 15 minuti si è di nuovo a Moussanet al punto di partenza (ore 0.15 da strada, ore 1.25 totali).

POSSIBILI VARIANTI

I diversi sentierini a collegamento delle frazioni offrono la possibilità di variare l'escursione in diversi modi. Innanzitutto a Moussaet di fronte all'inizio del sentiero 21, una fraccia lignea dall'altro lato della strada riporta "Ciarera Mouzan", ampia zona pianeggiante con una vecchia baita che si raggiunge in circa 15 minuti salendo un sentiero fra muretti. Da qua svoltando a sinistra su una sterrata si raggiunge velocemente Allesaz dalla zona della poderale che sale verso Moulaz.

A Tollegnaz invece, nel primo tornante sotto la cappella, è presente un sentierino non numerato e poco battuto che porta a Ruvere, appena prima del paese (tagliando l'altro tornante della strada comunale). Da Ruvere sono possibili altri percorsi (poderale per gli alpeggi all'Enver e sentiero n° 1 per il capoluogo Quincod) inoltre appena prima del ponte sull'Evancon svoltando a destra una sterrata non numerata porta a congiungersi con la sterrata n° 26 in corrispondenza del bivio4. In questo modo l'anello si amplia sino a Ruvere.

Allo stesso modo da bivio4 è possibile scendere a Ruvere fiancheggiando l'Evancon per la suddetta sterrata. Inoltre a metà percorso è presente un ponte in ferro sull'Evancon che attraversa in corrispondenza di un vecchi edificio diroccato con a fianco una torretta. Sull'altra riva verso sinistra inizia il sentiero seminascosto n° 25 (difficoltà E) che porta nei prati sottostanti la zona del Mulino Nuovo di Challand (appena a nord dell'abitato di Quincod) al quale si risale per prati e sterrate e da qua si ritorna al capoluogo lungo la Strada Regionale (circa 10-15 minuti dal ponte in ferro, circa 15-20 minuti da bivio4) oppure, svoltando a sinistra si passa sotto alcuni condomini arrivando su una sterrata che fuoriesce alle spalle dell'albergo in centro al capoluogo, dove c'è anche il distributore (anche questo tratto è stato recentemente numerato come 25).

Dal bivio5 nel bosco inoltre abbiamo altre due possibilità: svoltando a sinistra al bivio5, anziché a destra, si supera l'Evancon su un ponticello in legno incassato in una gola (percorso 16 e 26), dopodiché il sentiero si divide. Il ramo a sinistra (n° 16) sale a raggiungere le case di LaTorrettaz/Maè (circa 10 minuti da bivio5), il ramo a destra (n° 26, difficoltà E), sale seguendo il torrente Evancon sino ad un vecchio fabbricato risalente all'epoce delle miniere e poi diviene una sterrata poco evidente e molto inerbata che fuoriesce sulla strada comunale per Allesaz a breve distanza dallo svincolo sulla Strada Regionale in prossimità della "Sacra Famiglia". Da qua si può scendere ad Allesaz lungo la strada comunale e ricollegarsi all'anello originale dell'escursione, oppure scegliere di tornare al capoluogo Quincod seguendo i Ru Herbal/Ru Arlaz i cui percorsi si incrociano seguendo il sentiero a fianco la "Sacra Famiglia" dall'altro lato della Strada Regionale.


N.B.:questo sito non utilizza cookies in nessun modo, per maggiori informazioni vedere la pagina Informativa cookies

*

Attenzione: questa pagina fa parte del sito www.msmountain.it. Se stai leggendo questa pagina, o parte del suo contenuto, in un altro sito, o se trovi la stessa pagina priva di questa dicitura, si tratta di una riproduzione non autorizzata il cui contenuto può anche differire dalla pagina originale. Eventualmente puoi segnalare la pagina sospetta al webmaster - (c) 2015 - www.msmountain.it - Tutti i diritti riservati, nessun contenuto di questa pagina può essere riprodotto senza autorizzazione. Per informazioni sul copyright vedi Nota del webmaster.

Galleria fotografica dell'escursione
Escursioni Gallerie fotografiche Rifugi e bivacchi Mappe schematiche

*

Avic Images Ayas Voyages Around my world Appunti e varie
Home Page