Rifugi
e
bivacchi
Rifugio Federico Chabod Valsavaranche

Rifugio Federico Chabod (16 settembre 2002)

Rifugio Federico Chabod (16 settembre 2002)
fotografia gentilmente concessa da Valeria

Il Rifugio Chabod é una moderna costruzione la cui realizzazione ha richiesto anni di sforzi e attese perlopiù burocratiche che si sono concretizzate nel 1985, per divenire poi rapidamente una delle mete della Valsavaranche preferite da escursionisti ed alpinisti in quanto costituisce col Rifugio Vittorio Emanuele(col quale è possibile il collegamento tramite il sentiero in quota 1a) una delle basi di partenza per la salita al Gran Paradiso, nonchè a diverse vette alpinistiche della zona ed effettua apertura anche nel periodo primaverile come supporto ad attività di scialpinismo. Nelle vicinanze è stata predisposta una palestra di arrampicata. E' dedicato a Federico Chabod (1901-1960), storico, universitario, partigiano, politico, alpinista e primo presidente della Regione Autonoma della Valle d'Aosta. Nel corso del 2014 è stato realizzato un ampliamento nella zona restrostante l'edificio rispetto al sentiero che proviene da valle.



Denominazione: RIFUGIO FEDERICO CHABOD
Località: Coté Savolère (Valsavaranche)
Altitudine: 2710 mt.
Apertura:  24 marzo - 10 maggio, 17 giugno - 18 settembre (può variare in base alle condizioni di innevamento)
Proprietario: soc. Piccolo Paradiso s.n.c.
Gestore: Berthod Ilvo - Benedetti Andrea , fraz. Degioz 146/A Valsavaranche (0165-95574)
Telefono rifugio: 0165-95574, cellulare +39-349-8411976
Posti: 85
Locale invernale: posti 16 (nello chalet poco distante)
Accesso: da Pravieux in circa ore 2.30 (sentiero 5) o dal Rif. Vittorio Emanuele in circa ore 3 (sent. 1A)
Escursioni correlate: EAV03 (percorso di accesso al Rif. Vittorio Emanuele e collegamento col Rif. Chabod), EVA16 (percorso di accesso da Pravieux)
Sito internet: www.rifugiochabod.com
Email: info@rifugiochabod.com
Coordinate UTM (WGS84): E362504, N5044467 (rilevate il 4 settembre 2011, dinanzi ingresso)
Mappa Open Street Map: OSM Mapnik

Note 

Lo chalet poco distante era in origine una capanna di supporto utilizzata durante la costruzione, ristrutturata nel 2007 funge da alloggio per i gestori nel periodo estivo e locale invernale, nel periodo invernale. Il Rifugio Federico Chabod è stato il primo rifugio al mondo ad avere ottenuto la Certificazione Ambientale ISO 14001. Il sito internet del rifugio è molto ben realizzato ed é possibile effettuare prenotazioni on-line, dispone di webcam posta sopra il rifugio e puntata verso il Gran Paradiso. Il cellulare riceve con difficoltà nella zona di arrivo del sentiero 5. Nei dintorni è facile avvistare stambecchi, camosci e marmotte anche a breve distanza dalle persone, addirittura che pascolano vicino al rifugio. Il rifugio dispone di impianto pannelli fotovoltaici potenziato negli ultimi anni.

N.B.:questo sito non utilizza cookies in nessun modo, per maggiori informazioni vedere la pagina Informativa cookies

*

Attenzione: questa pagina fa parte del sito www.msmountain.it. Se stai leggendo questa pagina, o parte del suo contenuto, in un altro sito, o se trovi la stessa pagina priva di questa dicitura, si tratta di una riproduzione non autorizzata il cui contenuto può anche differire dalla pagina originale. Eventualmente puoi segnalare la pagina sospetta al webmaster - (c) 2015 - www.msmountain.it - Tutti i diritti riservati, nessun contenuto di questa pagina può essere riprodotto senza autorizzazione. Per informazioni sul copyright vedi Nota del webmaster.

Galleria fotografica del rifugio
Escursioni Gallerie fotografiche Rifugi e bivacchi Mappe schematiche

*

Avic Images Ayas Voyages Around my world Appunti e varie
Home Page