Rifugi
e
bivacchi
Bivacco Crabun
Valle di Gressoney

I due bivacchi del Crabun (7 settembre 2009)

I due bivacchi del Crabun (7 settembre 2009)

Bivacco posto poco sotto la vetta del Monte Crabun, panoramica verso le Dame di Challand, il Vallone di San Grato, la Valle Centrale e la Pianura Padana, è costituito da una classica costruzione a semibotte in lamiera, realizzata nel 1989 alla quale è stato affiancato un piccolo chalet ligneo nel 1993, ad opera del Comune di Perloz. Le due costruzioni permettono il ricovero in caso di maltempo, nonchè il pernotto onde ammirare albe e tramonti dalla vetta poco sovrastante. Il bivacco in lamiera (misure 2,40x3,45 mt. est.) è destinato ai pasti e custodisce il libro delle firme, attrezzature da cucina, fornello a 3 fuochi, cassetta pronto soccorso e masserizie varie, quello in legno (misure 4,00x2,00 mt est parte abit. + 4,00x1,05 mt il ripostiglio ricavato nell'intercapedine est.) è destinato al pernotto ed a locale magazzino (realizzato nell'angusto spazio fra la parte abitabile e le rocce retrostanti).



Denominazione: BIVACCO CRABUN
Località: Monte Crabun, cresta est
Altitudine: 2675
Apertura:  permanente
Proprietario: Comune di Perloz
Gestore: Comune di Perloz
Telefono rifugio: non presente
Posti: 8-12
Locale invernale: posti 8-12
Accesso: da Perloz (fraz. Fey Dessus) con strada asfaltata sino a Pra e poi sentiero 1,  in ore 5.10, percorso E+
Escursioni correlate: EVA09 (include percorso di accesso)
Sito internet: attualmente il Comune di Perloz non sembra disporre di un proprio sito internet (sett.2009)
Coordinate UTM (WGS84): E405417, N5057315 (rilevate il 6 settembre 2009, terrazzino dinanzi ingresso bivacco in legno)
Rilievio architettonico: R04-bivacco_crabun.pdf
Mappa Open Street Map: OSM Mapnik


Note 

Il bivacco viene utilizzato anche come punto appoggio per la sacra messa che si tiene in vetta l'ultimo sabato di  luglio e per la contemporanea corsa di sky-runner da Pont S. Martin alla vetta del M. Crabun, per cui all'interno vengono lasciate masserizie e attrezzature per l'occasione. I posti letto vengono indicati da 8 comodi a 12 stretti (4 ripiani con materassini di misure 1,80x1,40 mt), le coperte sono riposte in un fusto di plastica sotto i letti stessi, in data 6-9-2009 non sono presenti cuscini. La scala di accesso ai letti superiori è una vecchia scala da fienile malferma, la salita senza scala è difficoltosa, per non dire impossibile, causa l'altezza dei letti stessi (cm. 75 da terra per quelli inferiori, cm 195 da terra per quelli superiori). La zona è frequentata da camosci ma anche da pecore e capre al pascolo che pernottano spesso sullo spiazzo del bivacco. La fonte di acqua più vicina è all'Alpe Crevis, presente anche una sorgente poco prima dell'inizio della salita alla cresta (meno sicura in caso di bestiame al pascolo). Ricezione del telefono cellulare nulla presso il bivacco, scarsa in vetta.

E' superfluo ricordare che nei bivacchi l'ordine e la pulizia sono affidate all'educazione dei visitatori (almeno spazzare le briciole), come è buona abitudine lasciare un piccolo contributo di viveri confezionati e non velocemente deperibili.

N.B.:questo sito non utilizza cookies in nessun modo, per maggiori informazioni vedere la pagina Informativa cookies

*

Attenzione: questa pagina fa parte del sito www.msmountain.it. Se stai leggendo questa pagina, o parte del suo contenuto, in un altro sito, o se trovi la stessa pagina priva di questa dicitura, si tratta di una riproduzione non autorizzata il cui contenuto può anche differire dalla pagina originale. Eventualmente puoi segnalare la pagina sospetta al webmaster - (c) 2015 - www.msmountain.it - Tutti i diritti riservati, nessun contenuto di questa pagina può essere riprodotto senza autorizzazione. Per informazioni sul copyright vedi Nota del webmaster.

Galleria fotografica del rifugio
Escursioni Gallerie fotografiche Rifugi e bivacchi Mappe schematiche

*

Avic Images Ayas Voyages Around my world Appunti e varie
Home Page