Escursione
EVA23
Rifugio Prarayer da Place Moulin (mt. 2005) Valpelline

Arrivo a Prarayer (16 giugno 2013)

Arrivo a Prarayer (16 giugno 2013)



Ultimo aggiornamento della pagina: 19-06-2013

Partenza: Bionaz Loc. Place Moulin (mt. 1980) 
Difficoltà: E
Periodo consigliato: maggio/ottobre
Dislivello: mt. 25 più alcuni saliscendi (percorso quasi pianeggiante)
Segnavia: 8-9-10-11-12-13
Tempi percorrenza: ore 1.30 da Prarayer a Place Moulin, rientro stesso tempo
Acqua: portarsela (alla partenza non vi sono fontane), Prarayer
Note: escursione facile adatta alle mezze stagioni, zona frequentata per "merende", percorso adatto a nordic walking e mountain bike
Precauzioni particolari: il percorso si volge su sterrata in gran parte affiancata da rocce aggettanti, l'unico pericolo può essere la caduta di detriti dalle stesse soprattutto in caso di pioggia o dopo piogge abbondanti, attenzione al traffico ciclistico ed eventualmente veicolare
Equipaggiamento particolare: bastoncini da trekking o nordic walking, malgrado il percorso viene inteso come "passeggiata dominicale" sono comunque consigliate scarpe da trekking leggero/medio
Tracciato GPS: tracciato 92 . In corsivo nel testo i riferimenti ai waypoint del tracciato GPS.
Immagine tracciato GPS: clicca qui
Mappa Open Street Map: OSM Mapnik





PREMESSA

E' una escursione facile su percorso quasi pianeggiante, di difficoltà poco più che turistica, ciononostante non bisogna dimenticarsi che ci troviamo a quota di circa 2000 mt e quindi occorre un equipaggiamento adeguato, ossia scarpe da trekking (perlomeno leggere) e non semplici scarpe da passeggio, giacca impermeabile e pile sempre nello zaino (un peggioramento improvvisio delle condizioni meteo con pioggia e repentino abbassamento delle temperature è sempre possibile). Il percorso è comunque adatto a nordik walking e mountain bike. Essendo una escursione facile, praticamente tutta su strada sterrata (perlomeno sino a Gran Pian) vi è sempre un gran numero di turisti ed escursionisti improvvisati con scarpette e/o sandali ed animali e passeggini al seguito, con obiettivo pranzo in rifugio o pic nic nei prati circostanti. Il lago è inoltre anche meta di numerosi pescatori che scendono sulle spiaggette detritiche e rocciose originate dall'abbassamento del livello del lago, ora molto più basso che un tempo. Sono possibili visite guidate alla diga (per informazioni consultareil sito http://www.cva-ao.it/home.asp). Dal rifugio Prarayer e da altri sentieri della zona partono diverse escursioni o trekking intervallivi anche impegnativi. Alla partenza si trovano ampi parcheggi (nel 2013 in fase di realizzazione un parcheggio a 2 piani), un piccolo bar, una rivendita di formaggi locali ma, perlomeno nel 2013, NON sono presenti fontane e punti approvvigionamento acqua (!).

Si vedano anche in merito la scheda del Rifugio Prarayer e relativa Galleria fotografica.

ITINERARIO DA PLACE MOULIN SINO A GRAN PIAN (difficoltà E, sent. 8-9-10-11-12-13, tracciato GPS n° 92)

Raggiunta la località Place Moulin al termine della strada regionale che sale da Bionaz si parcheggia in uno degli ampi spiazzi presso l'ingresso della diga (park1) o poco sopra (park2 il piazzale dove si trova il botteghino dei formaggi), poi si prende la strada a destra del bar e che costeggia il lago sulla sponda destra orogr. (inizialmente asfaltata, diviene subito sterrata). La strada prende a salire dando modo di vedere bene la diga, le installazioni e la presa d'acqua del canale che mantiene il lago a livello.

Prseguendo incontriamo prima il bivio ove si stacca a sinistra il sent. 8 per il Rif. Nacamuli (bivio1, ore 0.10 dalla partenza), poi, dopo un tratto quasi pianeggiante la prima di una serie di cascata che scendono dal versante destro della valle con un ponticello in legno (ponte1, ore 0.15 dal bivio1, ore 0.25 totali). La strada prende poi a scendere leggermente, in parte sotto rocce aggettanti ed in parte sotto rari larici, proseguendo con ampi scorci sul lago e sulle spiaggette, molto più basse. Incontramo prima una deviazione a sinistra costituita da una strada forestale ormai inerbata da ignorare (bivio2), poi, dopo un lungo tratto più nascosto dalla vegetazione, arriviamo finalmente ad una delle due estremità a monte del lago, ove la strada scavalca il torrente ed uno spettacolare orrido su un lungo ponte di legno (ponte2, ore 0.35 da ponte1, ore 1.00 dalla partenza). Superato il ponte si sale leggermente e, dopo una svolta, si arriva alla Cappella di La Lè (cap_la_le, ore 0.10 dal ponte2, ore 1.10 totali), posta in località Novailloz (antico rascard che si affaccia sul lago).

Poco oltre la cappella la sterrata diviene più ripida e lastricata in pietra. Si sale rapidamente alla sella erbosa dove vi sono le baite dell'Alpe La Lè (Alpe_La_Lé, ore 0.10 dalla cappella, ore 1.20 totali) dove lo sguardo si affaccia sulla parte terminale della valle. Poco prima delle baite un segnale su palina individua una sterrata che sale a sinistra ad altri alpeggi e si ricongiunge al sentiero per il rifugio Nacamuli, posto più in quota (bivio3, questo tratto è numerato 8A). Proseguendo sulla sterrata, in falsopiano, si costeggiano i pascoli originatosi dall'abbassamento delle acque del lago (visibile una cappella diroccata un tempo sommersa dalle acque) e si raggiunge il gruppo di case di Prarayer fra le quali spiccano un rascard ristrutturato di recente ed il rifugio (rif_praraj, ore 0.10 dall'Alpe La Lè, ore 1.3' totali). Poco prima di arrivare alle case, a sinistra si trova un segnale su palina che identifica il bivio per il sent. 9 diramazione (bivio4) e la fontana in pietra dell'alpeggio (chiusa a giugno 2013).

Poichè la maggior parte dei turisti si ferma in prossimità del rifugio e del prato pianeggiante appena a monte di esso (a valle del bivio5 dove si stacca a dx il sent. 12-13) è preferibile proseguire oltre lo stesso, anche per vedere meglio la parte alta della valle, lungo la sterrata almeno sino al pianoro di Gran Pian (Gran_Pian, ore 0.10 ultrìoriori dal rifugio) dove diviene una traccia erbosa appena visibile e si trasforma in sentiero (n° 9-10-10A per altri alpeggi e Rif. Aosta).

RIENTRO

Stessa via e stesso tempo (circa ore 1.30 da Prarayer a Place Moulin).

N.B.:questo sito non utilizza cookies in nessun modo, per maggiori informazioni vedere la pagina Informativa cookies

*

Attenzione: questa pagina fa parte del sito www.msmountain.it. Se stai leggendo questa pagina, o parte del suo contenuto, in un altro sito, o se trovi la stessa pagina priva di questa dicitura, si tratta di una riproduzione non autorizzata il cui contenuto può anche differire dalla pagina originale. Eventualmente puoi segnalare la pagina sospetta al webmaster - (c) 2015 - www.msmountain.it - Tutti i diritti riservati, nessun contenuto di questa pagina può essere riprodotto senza autorizzazione. Per informazioni sul copyright vedi Nota del webmaster.

Galleria fotografica dell'escursione
Escursioni Gallerie fotografiche Rifugi e bivacchi Mappe schematiche

*

Avici Images Ayas Voyages Around my world Appunti e varie
Home Page